Visite guidate, Le Passeggiate Poetiche di Exotique



Una nuova occasione per esplorare una ciociaria extra-ordinaria

Veroli (FR) 21 maggio 2022.

Passeggiata Poetica alle Sorgenti di Capo Fiume con la performance "Voce Nuda" di Pamela Chantal Alessandrini

Monte San Giovanni Campano (FR) 22 maggio 2022.

Passeggiata Poetica al castello di Monte San Giovanni Campano con il concerto "Riflessioni Sonore" di Stefano Malatesta e Francesco Luzzio

L’Aps Exotique, con sede a San Felice Circeo, torna in Ciociaria a distanza di sei mesi con la formula ormai consolidata delle Passeggiate Poetiche. Il 21 e 22 maggio nella sua casa di Veroli al Monastero di Sant’Erasmo per andare a scoprire una nuova meta: il Borgo Antico di Monte San Giovanni Campano e gli uliveti che lo circondano.?Due giorni dedicati alla natura, alla musica, alla campagna e alla storia di quest’angolo di Ciociaria che come sempre ha tanto da raccontare.

Sabato 21 maggio con la guida Aigae Roberta Taschera ci si immerge nelle foreste dei Monti Ernici alla scoperta della sorgente di Capo Fiume. All’ombra del bosco, attraversando il fiume più e più volte, tra cascatelle e laghetti, nel canyon, fino alla sorgente da dove assistere alla sorprendente performance “Voce Nuda” di Pamela Chantal Alessandrini.

“Nuda è la voce di ogni nascita umana che connette la terra al cielo, gli alberi alle stelle, l’acqua al vento, il respiro al suono, e che canta il tempo ineffabile a Oriente del sole e a Occidente della luna dove nacque Voluttà.”?Pamela Chantal Alessandrini

Per tornare purificati nel cuore di Veroli, dove, tra i vicoli del centro storico, sorge incastonato tra le mura millenarie della città il Monastero di Sant’Erasmo, l’accogliente dimora de i camminanti e il suo giardino pensile con un panorama mozzafiato, dove ad attenderli ci sarà l’aperitivo a base di vini naturali di Sete e una dose massiccia di vinile pescato dalla valigia dei dischi di Exotique.

Per chi vorrà trattenersi ed alloggiare nelle stanze del Monastero tra le mura che custodiscono 1500 anni di storia in equilibrio tra passato e futuro, è prevista la cena a base dei prodotti tipici ciociari presso il ristorante Domus Hernica.

La domenica 22 maggio sarà la volta di Monte San Giovanni Campano e gli uliveti sulle colline dei Monti Ernici dove si produce la Ciera dei Colli, l’olio biologico che nasce dai secolari ulivi della Ciociaria. All’ombra di questi olivi secolari, stesi sull’erba dopo una passeggiata poetica guidata da Donato Dozzy, un autentico pic-nic a base di prodotti tipici ciociari come nella migliore tradizione. Dalla terrazza panoramica di Monte San Giovanni Campano Stefano Malatesta alla chitarra e Francesco Luzzio al basso ci coinvolgeranno nelle loro “Riflessioni Sonore”, momento di incontro tra due musicisti che suonano insieme da oltre 20 anni e che hanno la capacità ormai di leggersi nel pensiero a vicenda, improvvisando in tempo reale atmosfere che non si ripeteranno in altri luoghi e altri tempi, nel rispetto del principio di unicità tanto caro alle Passeggiate Poetiche.

Due giorni intensi e ricchi di stimoli, tutti da godere passo dopo passo, con anche la possibilità di intrattenersi per la notte presso le strutture ricettive convenzionate.

L’iniziativa è realizzata dall’APS Exotique con il patrocinio dei Comuni di Veroli e di Monte San Giovanni Campano.

Le Passeggiate Poetiche rispettano tutte le precauzioni per la tutela della salute pubblica atte prevenire la diffusione del coronavirus.

LE PASSEGGIATE POETICHE DI EXOTIQUE

IL 21 MAGGIO VEROLI

E IL 22 MAGGIO MONTE SAN GIOVANNI CAMPANO

LE PASSEGGIATE POETICHE TORNANO A GRAN RICHIESTA SUI MONTI ERNICI.

UNA NUOVA OCCASIONE PER ESPLORARE UNA CIOCIARIA EXTRA-ORDINARIA.

?

GLI ARTISTI E I LUOGHI

Pamela Chantal Alessandrini?Dai 12 ai 18 anni Pamela Chantal Alessandrini intraprende i primissimi studi di canto lirico nella piccola città di provincia di Rieti studiando con il soprano Mariangela Di Giamberardino. Dopo essersi laureata nel 2009 in Storia e Pratiche delle Arti, della Musica e dello Spettacolo all’ Università degli Studi dell’Aquila e aver girato raminga in giro per l’Italia e l’Europa per una decina di anni, si diploma presso la scuola Isole Comprese Teatro di Firenze in Educatrice e Attrice di Teatro Sociale. Con diverse associazioni culturali lavora come educatrice teatrale in alcune scuole pubbliche e private tra il Lazio e L’Abruzzo, e in carcere. Nel 2019 viene ammessa al Conservatorio Santa Cecilia di Roma dove è attualmente laureanda in Canto Jazz.?L’indagine sulla voce e lo studio del canto sono oggi il fulcro fondamentale della la sua ricerca personale e artistica, come avremo modo di ascoltare nella performance “Voce Nuda” pensata per le Passeggiate Poetiche.

Il Monastero di Sant’Erasmo?Adagiato sulle alture del comune di Veroli, troviamo un luogo di inestimabile valore storico: il Monastero di Sant’Erasmo. Un monastero benedettino del VI secolo finemente ristrutturato in albergo diffuso, dove le celle dei monaci si fanno camere.?Un luogo dove poter ritemprare lo spirito e il corpo, ritrovando la stessa quiete di cui beneficiavano un tempo i frati benedettini. Qui un tempo alloggiavano i monaci i quali potevano giovare di spazi favorevoli alla contemplazione. Questo é un luogo straordinario dove poter assaporare l’opportunità di rinfrancare l’anima e provare la sensazione di vivere tra cielo e terra.?Una struttura di 3000 mq dotata di ampi spazi esterni, ambienti verdi e viste mozzafiato.?Le stanze rievocano una storia di antico prestigio, caratterizzate da una ricercata essenzialità, trasmettono quel valore spirituale che i monaci benedettini ricercavano nel VI secolo.?Luogo ideale dove rientrare dopo una Passeggiata Poetica, e da cui ripartire il giorno dopo per un’altra avventura.

La Ciera dei Colli?La Ciera è una varietà di oliva radicata ormai da secoli nel territorio frusinate infatti le prime testimonianze della presenza di tale varietà risalgono al 1700 da documenti che risiedono nella parrocchia di Colli fraz. di Monte San Giovanni Campano (FR), ma in queste terre la produzione di olio era nota già al tempo degli Ernici, i temuti guerrieri a cui si deve il nome di questa parte di ciociaria.?Le analisi organolettiche rilevano in questa varietà di olio un sapore fruttato armonioso di intensità media, leggermente piccante, contraddistinto da un colore verde brillante in grado di conservare il sapore, il profumo e la sostanza di cui la natura lo ha dotato ricordando l’odore e il gusto del frutto fresco giustamente maturo.?La Società cooperativa “La Ciera dei Colli” è stata costituita nel dicembre del 2000, grazie all’impegno e alla costanza di un gruppo di amici che ha voluto unire le forze con lo scopo di ottenere, attraverso una gestione in forma associata dei terreni, continuità di occupazione lavorativa e le migliori condizioni economiche, sociali e professionali dei soci.?Questa è la storia che vi racconteremo con Donato, uno dei protagonisti, che ci condurrà nella Passeggiata Poetica tra gli ulivi secolari delle colline che circondano la sede.

Monte San Giovanni Campano?Costruito lungo il digradare di un collo roccioso alto 420 metri, è formato da un nucleo fortificato, il Castello, e da un abitato che scende verso il basso ad anelli, con case addossate le une alle altre, quasi tutte con pareti esterne provviste di feritoie.?Una poderosa cinta muraria, di cui sono visibili solo pochi tratti, difendeva il lato nord-est, mentre gli altri versanti erano resi sicuri da strapiombi e aspri pendii rocciosi. Lungo il perimetro dell’abitato sono dislocate trentasei torrette quadrate e cilindriche, ormai inglobate nelle case perimetrali o sommerse dalla vegetazione…è qui che passeggeremo fino a raggiungere la Terrazza del… per il concerto Riflessioni Sonore a cura di Stefano Malatesta e Francesco Luzzio.


Hai partecipato? Lascia un commento ()