Spettacoli, Twain



Presentazione della Stagione 2019

Dall’8 Settembre riparte la Stagione 2019 di Twain Centro di Produzione Danza Regionale e Centro di Residenza Multidisciplinare sostenuto dalla Regione Lazio e Mibac, con la Direzione Artistica di Loredana Parrella, presso il Supercinema e il Teatro Il Rivellino.

Twain, cura un progetto attivo tra Tuscania e Ladispoli, presentando una stagione multidisciplinare che spazia dalla danza al teatro-ragazzi e le performing arts, al di fuori dei consueti circuiti dello spettacolo dal vivo. Un progetto per il territorio che vede, oltre alla programmazione della stagione, un vero e proprio centro di produzione, residenza e formazione della danza che si sta affermando come uno dei centri di riferimento per gli artisti anche a livello nazionale.

Il primo imperdibile appuntamento della stagione è fissato all’8 Settembre presso il Supercinema di Tuscania con lo spettacolo Minority Party di Aiep/Ariella Vidach, presentato all’interno della Stagione Danza: che cosa significa nell’era delle nuove cittadinanze e della globalizzazione la coreografia contemporanea? È possibile concepirla senza prendere atto delle differenze dei corpi, della contaminazione tra i linguaggi, dei nuovi scenari estetici? Claudio Prati e Ariella Vidach indagano il corpo e la danza come sistema di relazioni, esplorando le frontiere del linguaggio e le tradizioni, come elementi permeabili di trasmissione e incontro tra culture.

Con la regia di Claudio Prati e Ariella Vidach, quest’ultima anche coreografa, lo spettacolo Minority Party è interpretato da un cast internazionale composto da Ivelice Brown, Susannah Iheme, Masako Matsushita, Loredana Tarnovschi. Prodotto da 2019 / AiEP, con il sostegno di Mibac, NEXT – Regione Lombardia, Comune di Milano, DAC Comune di Lugano.

Proseguiranno gli eventi stagionali con il Focus Giovani dal 20 al 22 Settembre, una tre giorni dedicata alla nuova autorialità organizzata in collaborazione con Vera Stasi e ATCL Lazio, dove verranno presentati i lavori a cura di sette giovani realtà artistiche, sostenute e apprezzate da Twain: Francesca Foscarini, Nicola Cisternino, Jessica De Masi, Isabella Giustina, Barbara Berti, Gennaro Lauro e Luigi Aruta saranno i protagonisti delle serate di danza presso il Supercinema di Tuscania.

A fine ottobre, Twain presenterà la propria produzione Little Something, spettacolo vincitore de I Teatri del Sacro 2017, regia e coreografia di Loredana Parrella con Yoris Petrillo, Elisa Melis, Luca Zanni, Maeva Curco Llovera, Enea Tomei e la drammaturgia di Beatrice Balla. Il testo di François Garagnon, in una lingua metaforica e personale, racconta il viaggio della costruzione di sé, contrapponendo la filosofia dell’essere alla filosofia dell’avere: l’obiettivo dell’esistenza è divenire, essere un Grande Amore Senza Fine, anche se in partenza siamo una piccola cosa, un Little something appunto. La costruzione scenica si articola in una ricerca interdisciplinare tra teatro e danza traducendo i temi del testo in espressività coreografica e in una lingua poetica composta di parole e immagini capace di dialogare con l’intimità degli spettatori.

Compagnia solidamente affermata nel panorama italiano, Fabula Saltica presenta il 21 novembre, Cenerentola, una forma “ibrida” di danza che coniuga l’estetica del balletto classico a stili contemporanei. La compagnia è composta da giovani danzatori in grado di alternarsi in differenti produzioni che oscillano tra astrattezza e narratività teatrale, in grado di utilizzare diverse tecniche, stili e di adattarsi a differenti modalità espressive. Il coreografo Claudio Ronda ha immaginato una sobria situazione fantastica, prosciugata da ogni eccesso, ambientata nell’Italia degli Anni 60. Cenerentola è una storia familiare contemporanea, dove una ragazza, vessata da matrigna e sorellastre a tratti buffe, e lasciata in disparte dalla società laboriosa e arrivista, ricerca e trova una propria realizzazione personale con l’aiuto della danza e del vero amore.

L'Intelligenza Artificiale può sognare? Sono empatici i millenials? È possibile pensare con certezza alla scomparsa degli umani dal Pianeta Terra? L'essere umano ad oggi, non è stato in grado di risolvere alcuni problemi fondamentali in termini di evoluzione personale e sociale. Possiamo immaginare che il Pianeta verrà distrutto dalla nostra incapacità di gestire le nostre vicissitudini in un modo etico e costruttivo? Da questi interrogativi nasce lo spettacolo I.A. La edad pos humana di EnClaveDANZA, in scena il 6 dicembre, ideato e diretto dalla coreografa Cristina Masson brasiliana, madrilena di adozione. EnClaveDANZA mantiene un ideale di lavoro multidisciplinare, crede nella creazione collettiva cercando valori estetici che sensibilizzino il pubblico. Il processo di creazione della compagnia è spesso governato dall’immediatezza del gesto, dall’improvvisazione, prendendo quest’ultima come uno strumento per immergersi nel caos e recuperare l’abilità del corpo e dello spazio.

Per lo spettacolo Prometeo di Egribianco danza, in scena il 14 dicembre, si sono impegnati, con altrettante novità assolute, tre coreografi, convenuti da tre angoli del mondo: Patricia Apergi dalla Grecia (Prometheus and the rebels of today), Marco Chenevier dalla Val d’Aosta (Le Labbra di Prometeo), Salvatore Romania dalla Sicilia (Prometeo) e il coreografo residente, Raphael Bianco, che ha riservato per sé un breve tassello ispirato ad un personaggio femminile, (Steel orchid), quella Aung San Suu Kyi che senza armi né violenze ha portato la democrazia al suo tormentato Paese, pagandone lo scotto con 15 anni di dura prigione, a cui non l’ha sottratta neppure l’attribuzione del Nobel per la pace. Ne è scaturito un fiotto di creazioni, di caso in caso, passionali, provocatorie, ragionate, controverse, che ogni coreografo ha realizzato con piena autonomia di forma e contenuto, nell’esecuzione dei partecipi artisti-danzatori. Un bel challenge per il pubblico - così come scrive la direttrice Susanna Egri.

Gli ultimi appuntamenti del 2019 saranno lo spettacolo Finale del Corso Perfezionamento “Specific Dancers” e Powder di Compagnia Petrillo Danza, regia e coreografia di Loris Petrillo, con Marco Pergallini, Yoris Petrillo, Luca Zanni. Compagnia Petrillo Danza è prodotta da Twain Centro di Produzione Danza Regionale in collaborazione con Scenario Pubblico/CZD – Centro Nazionale di Produzione Danza, Orizzonti Verticali Festival – San Gimignano. Powder prende ispirazione dall’elemento naturale della polvere, intesa come un complesso di minutissime particelle di terra secca, sollevato dal vento e depositato ovunque. Essa nel suo moto dinamico crea nuvoli di polvere; si alza, si solleva, può essere gettata, accumulata, mischiata. Ma la Polvere viene anche associata alla tradizione dell'uomo, al suo spirito, alla sua essenza, come segno di lutto nell'atto di cospargersi il capo di polvere. In senso più figurato la polvere indica il tempo che passa, riporta all'abbandono, all’oblio. Ogni cosa si trasforma in polvere, le montagne diventano deserti, gli uomini diventano polvere, la polvere circonda il nostro spazio vitale, si deposita e resta in sospensione. Siamo fatti di polvere: quia pulvis es et in pulverem reverteris, polvere sei e polvere ritornerai.

Il calendario degli appuntamenti della stagione

08/09/2019 Stagione Danza – Minority Party – Aiep/Ariella Vidach – Supercinema – Tuscania

20/09/2019 Focus Giovani/ATCL – Animale di Francesca Foscarini / Sobotta di Nicola Cisternino – Supercinema – Tuscania

21/09/2019 Focus Giovani/Vera Stasi – BAU#1 di Barbara Berti / Sarajevo di Gennaro Lauro – Supercinema – Tuscania

22/09/2019 Focus Giovani – Mutamenti di Isabella Giustina / Matricola 0541 di Luigi Aruta / In.Contrastabile di Jessica De Masi– Supercinema – Tuscania

31/10/19 Stagione Danza – Little Something di Cie Twain - Teatro Il Rivellino - Tuscania

21/11/2019 Stagione Danza – Cenerentola di Fabula Saltica –Teatro Il Rivellino – Tuscania

06/12/2019 Stagione Danza – I.A. La edad pos humana di EnClaveDANZA – Supercinema – Tuscania

14/12/2019 Stagione Danza – Prometeo di Egribianco danza – Teatro Il Rivellino – Tuscania

21/12/2019 Stagione Danza – Spettacolo Finale del Corso Perfezionamento “Specific Dancers” e Powder di Compagnia Petrillo Danza – Supercinema - Tuscania


Parteciperai all'evento? Lascia un commento ()