Spettacoli, Teatro nelle Cave



In occasione della X edizione

In occasione della X edizione del Teatro nelle Cave l’Amministrazione comunale del Comune di Riano e la Pro Loco uniscono le proprie esperienze per la realizzazione della manifestazione che si terrà dal 20 al 30 Luglio 2017.

Il teatro nelle cave, giunto quest’anno alla X edizione, si svolge ogni anno nelle cave di tufo ancora attive, che per l’occasione regalano allo spettatore e agli spettacoli una scenografia mozzafiato. La manifestazione è nata dalla necessità di riqualificare una vasta aerea di proprietà dell’Università Agraria di Riano con l’obiettivo di restituite alle cave il ruolo di centralità, valorizzandone l’area attraverso la cultura. La decima edizione si apre con tante novità: una di questa è l’inserimento all’interno della manifestazione di una nuova location, dove a fare da cornice ci sono il Palazzo Baronale e il Castello Boncompagni Ludovisi. Una decisione, questa, che parte dal voler valorizzare e fruire il territorio di Riano attraverso la cultura, le tradizioni e la storicità.

“La manifestazione prevede otto serate” – svela il Sindaco Ermelindo Vetrani – “di cui una prima Nazionale che si terrà in Piazza Piombino, e un’altra che prevede la partecipazione della Guest Star, Massimo Lopez, che sicuramente coinvolgerà il pubblico attraverso le sue performance artistiche e canore”. Un’altra novità prevede l’inserimento di tre artisti locali che insieme al loro talento saliranno sul palco del Teatro nelle Cave per regale divertimento, comicità e introspezione. “La scelta di inserire i Talenti a Km 0” – dichiara l’Assessore Marina di Pietrantonio – “ha come obiettivo quello di far conoscere il territorio non solo per i paesaggi ma anche attraverso il talento degli artisti locali che rappresentano un futuro su cui puntare”. La manifestazione quest’anno è curata e gestita dal Comune di Riano e dalla Pro Loco “una collaborazione”- aggiunge il Presedente della Pro Loco, Orlando Montinaro – “che offre un’opportunità di crescita all’intero territorio, non solo sul piano economico, ma soprattutto sul piano culturale”. “Mi auguro” – dice il Vicesindaco Fausto Cantoni – “che la decima edizione del Teatro coinvolga e diverta tutti gli spettatori, ma soprattutto che il territorio continui a trarne vantaggio vista la nostra scelta di collaborazione con la Pro Loco data la sua mission di promozione sociale e turistica e valorizzazione culturale, storica, naturalistica ed enogastronomica del territorio”.

Il programma:

20 Luglio alle Cave: “Un Uomo in Blues: Tribuite Band” con Pino Galiena, Francesco Drum Calogiuri batteria, Stefano Zaccagnini chitarra, Mimmo Catanzariti basso e Gianni Aquilino tastiere. Il tutto intervallato dalla performance di Massimo Lopez.

21 Luglio al Centro Storico: Prima Nazione di “Figlie di M. Ignota” con Venessa Gravina, Ludovica Modugno, Carlotta Proietti, Con l'amichevole partecipazione di Paila Pavese, ideato e diretto da Elena Sbardella con musiche dal vivo del Maestro Luigi De Martino.

22 Luglio al Centro Storico: “Kate and The Band” allieteranno la serata e il borgo medievale con la loro adrenalina

23 Luglio al Centro Storico: “La Tregua. Letture sceniche” di e con Riccardo Bocci, che con sapiente maestria ripercorre il racconto di Primo Levi, esaltandone la vitalità delle storie narrate-

24 Luglio al Centro Storico: “Un diavolo per capello” di Giorgio Francescangeli. Una commedia che riserverà sorprese imprevedibili e divertenti.

27 Luglio alle Cave: Riccardo Rossi in “That’s Life. Questa è la vita!” di Riccardo Rossi e Alberto Risio. Attraverso un interrogativo il comico Romano, ci fa scoprire qual è il senso della vita.

29 Luglio alle Cave: Paola Tiziana Cruciani in “Alti e Bassi” di P. T. Cruciani con il Maestro Alessandro Greggia e Manuela Bisanti. Un viaggio che ci guiderà attraverso due storie, tutte al femminile, per riscoprire gli alti e bassi e le contraddizioni della vita.

30 Luglio alle Cave: Carlotta Proietti in “Se non parlo Canto” con musiche originali di Carlotta Proietti. Sarà un viaggio fatto di amori, passioni, abbandoni e ironia.


Hai partecipato? Lascia un commento ()


Banner La Taverna dei Corsari