Rassegne, Teatri di Pietra 2022



La ventesima edizione della rassegna all’Anfiteatro romano di Sutri

E’ ripartito il tour dei Teatri di Pietra 2022, la rassegna che unisce teatro, musica e danza portando, tra giugno e settembre, lo spettacolo dal vivo in siti archeologici e monumentali di sei regioni italiane (Lazio, Toscana, Basilicata, Campania, Sicilia, Liguria).

A Sutri, l’edizione numero XX partirà l’8 luglio e proseguirà, tra anteprime nazionali e spettacoli inediti, fino al 5 agosto.

Quasi un mese all’insegna della cultura in un cartellone in cui, come spiega il Maestro Aurelio Gatti, coordinatore delle Rete – “trovano spazio le opere di Aristofane, Euripide, Plauto, Virgilio, ma anche di Giordano Bruno, Shakespeare, Verga, Pasolini e Gesualdo Bufalino; ciascuno contribuisce alla costruzione di un unico racconto che, attraverso le vicende di Enea, Didone, Medea o Persefone esplora, con i linguaggi della danza, del teatro e della musica il nostro presente e racconta con lucidità l'uomo contemporaneo. Il nostro teatro nasce in primo luogo per offrire un'occasione in più di vivere il paesaggio e la storia attraverso i siti monumentali, ma soprattutto per fare del teatro antico (o dei luoghi dove si fa il teatro) lo spazio dell’incontro tra artisti e spettatori e della comunità che, nell'esperienza dello spettacolo dal vivo, si rinnova ogni volta.”

La manifestazione, con la direzione artistica del Maestro Aurelio Gatti, è a cura di Pentagono Produzioni, in collaborazione con il Comune di Sutri, il patrocinio del Ministero della Cultura Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la Provincia di Viterbo e per l’Etruria meridionale, la Regione Lazio, la Rete nazionale dei Teatri di Pietra e la Fondazione Carivit.

La prestigiosa iniziativa, come sempre, sarà ospitata nello straordinario anfiteatro romano di Sutri, con l’obiettivo di valorizzare i teatri antichi ed i siti monumentali attraverso lo spettacolo dal vivo, in un progetto sinergico tra più soggetti che danno vita a performance di elevato spessore tra danza, musica e teatro che si fondono con l’archeologia ed il paesaggio.

Ad aprire la rassegna sarà, l’8 luglio alle 21, “PPP Presente Passato Pasolini”, di Mda – Mimo Danza Alternativa, dal Carteggio e Pilade di P.P.Pasolini. Regia e coreografia Aurelio Gatti

“Pasolini, in un tempo molto diverso ma molto preparatorio del nostro, ha sfidato il nulla, ha colto quella riduzione dell’io a soggetto funzionale alla produzione e al consumo, ha espresso la solitudine dell’uomo lasciato solo di fronte a un potere che non sa che farsene del volto umano per la sua programmazione del mondo. E? sorprendente scoprire la consistenza e attualita? di Pasolini, scoprire quella sua profezia sulla societa? moderna e contemporanea, le cui conseguenze oggi stiamo vivendo…”

Il giorno seguente, sabato 9 luglio, sarà la volta di “Versus Dante”, spettacolo già realizzato per gli Istituti Italiani di Cultura di Barcelona, Beograd, Budapest, Madrid.

Versus Dante è dedicato al mistero. Alla partita fra mistero e nulla. Fra divino e selva.

È una discesa in dieci tappe. Tre dal Paradiso. Tre dal Purgatorio. Tre dall’Inferno. Più l’Epilogo.

Dante incontra Beatrice, San Pietro, Casella, Francesca e Capaneo, con Virgilio accanto, fino all’ultimo. Nel suo viaggio in cerca della verità è soprattutto occhi, come Edipo:

fra miraggi, cecità, nitide visioni. E attraversa le tre grandi crisi fra l’umano e il divino presenti nella Commedia”

PROGRAMMA

Venerdì 8 Luglio PPP PRESENTE PASSATO PASOLINI

Sabato 9 Luglio VERSUS DANTE

Giovedì 14 Luglio TERRA PIATTA

Sabato 16 Luglio FEDRA

Domenica 17 Luglio IFIGENIA IN AULIDE

Giovedì 21 Luglio IL CARRO DI DIONISO

Venerdì 22 Luglio PROCESSO A UN CITTADINO

Domenica 24 Luglio Orchestra Sinfonica Santa Croce

Mercoledì 27 Luglio DIDONE

Giovedì 28 Luglio EDIPO A COLONO

Venerdì 29 Luglio ARIANNA NEL LABIRINTO

Domenica 31 Luglio I MENECMI di PLAUTO

Giovedì 4 agosto ACARNESI

Venerdì 5 agosto IL LAGO DEI CIGNI

Con il Patrocinio

MIBACT - Ministero per i Beni, le Attività Culturali e per il Turismo

Regione Lazio

In collaborazione

Comune di Sutri

Area archeologica di Sutri Via Cassia (Sutri/Viterbo)


Parteciperai all'evento? Lascia un commento ()