Rassegne, 'A POESIA DE' 'PPAROLE.



Sabato 14 febbraio, un nuovo incontro della rassegna “Sabato d’autore” presso la Biblioteca comunale di Mentana

Sarà un San Valentino da ricordare – e da non perdere – quello proposto dall’Istituto di Studi Sabini, che sabato 14 febbraio, alle 17.00, organizza un nuovo incontro della rassegna “Sabato d’autore” presso la Biblioteca comunale di Mentana.

Titolo della serata 'A POESIA DE' 'PPAROLE. Il viaggio attraverso la poesia napoletana: Di Giacomo, Viviani, Totò, Edoardo fino ai giorni nostri.

Si parlerà d'amore ma non solo. La vita nelle sue infinite sfaccettature, osservata attraverso l’ineguagliabile filtro della cultura napoletana, sarà al centro del pomeriggio, che vedrà protagonista Pina Cavallaro, vera artista a tutto tondo, di origine partenopea.

Poetessa, attrice e pittrice, Pina darà vita, insieme con Elisabetta Centore, attrice di talento e declamatrice raffinata, a un suggestivo viaggio attraverso le opere dei grandi della sua terra: da Salvatore Di Giacomo a Raffaele Viviani, da Totò a Eduardo, fino ai giorni nostri, in cui si collocano anche le composizioni della stessa Cavallaro, raccolte nel volume ‘A Poesia de’ PParole (Teatroantico Edizioni).

L’incontro sarà presentato da un’altra donna di teatro, Marina Pasqui, socia e animatrice dell’Istituto di Studi Sabini.

Al termine, il consueto aperitivo offerto a tutti i partecipanti dal ristorante “La Segreta”.

Appuntamento quindi presso la Biblioteca comunale di Mentana (RM) in Via Crescenzio, 11, il 14 febbraio 2015 alle ore 17.00.

Nella serata verrà presentato il libro di poesie di Pina Cavallaro, edito da Teatroantico Edizioni (48 pp. € 10,00), che da il titolo alla serata

Pina Cavallaro, nasce a Torre Annunziata (NA) nel 1956. Si trasferisce ad Angri (SA) dove trascorre le fasi più importanti della propria vita: l'adolescenza, il matrimonio e la nascita dei due figli maschi. Si trasferisce a Monterotondo (RM) nei primi anni '90 ed è qui che vive tuttora. Diplomata Vetrinista all'A.N.V.I di Milano. Ama dedicarsi alla pittura ed al disegno. Negli ultimi anni si è avvicinata al Teatro, sia come scenografa che come attrice. Il grande amore per il maestro Eduardo De Filippo l'ha spinta ad interpretare il personaggio di Ninuccia in Natale in Casa Cupiello e di Rosalia in Filumena Maturano. Ha interpretato Rusella in Frate e Sore di Aldo Fumo ed ha ricoperto il ruolo di Pulcinella per la Rappresentazione dei Comici della Commedia dell'Arte per TEATROANTICO.


Hai partecipato? Lascia un commento ()