Mostre, Arte di Scarto



Fiabe e sostenibilità in opere digitali

A Tivoli apre la mostra “Arte di Scarto”, fiabe e sostenibilità in opere digitali.

L’evento fa parte del progetto “Riciclare è un’arte”, realizzato da Road to green 2020, con il Comune di Tivoli, e ASA Tivoli SpA. Previsti anche laboratori creativi e un percorso di educazione ambientale nelle scuole

Fino a sabato 28 maggio, a Tivoli è possibile visitare la mostra “Arte di Scarto”, ideata da Barbara Molinario, con i collage digitali realizzati appositamente per Road to green 2020 dall’artista siciliana Elektra Nicotra. Una rivisitazione delle fiabe classiche in chiave green, dalla Bella addormentata nel bosco, a Cenerentola, fino a Tarzan e l’Omino di Latta, per un viaggio onirico nell’arte, dove il rispetto per l’ambiente è sempre al primo posto.

Ospitata all’interno della Chiesa San Michele Arcangelo di Tivoli, la mostra è gratuita per tutti, previa prenotazione, e si inserisce nell’ambito del progetto di “Riciclare è un’arte”, il progetto di Barbara Molinario, presidente dell’Associazione Road to green 2020, che ha organizzato tutte le attività, ed è in collaborazione con il Comune di Tivoli e ASA Tivoli SpA, finanziato nell’ambito dell’avviso pubblico “Comunità Solidali 2020”, sottoscritto tra Regione Lazio e Ministero del Lavoro e delle politiche Sociali.

Alla mostra sono abbinati anche dei laboratori creativi, sempre gratuiti, pensati per bambini e ragazzi, tenuti da Irene Timperi, storica dell'arte specializzata nel riuso creativo, che dimostrerà come trasformare i materiali di scarto in vere e proprie opere d’arte! I laboratori si terranno nelle giornate 5, 12, 19 e 27 maggio, dalle ore 16 alle ore 18, con possibilità di organizzare attività specifiche per le classi che ne facciano richiesta. I lavori più belli che verranno realizzati durante i laboratori verranno esposti in una mostra aperta al pubblico, che si terrà a dicembre a Tivoli.

Il progetto “Riciclare è un’Arte” si pone l’obiettivo di insegnare alla popolazione a riciclare e a ridurre i rifiuti, per creare un futuro più sostenibile e rispettoso dell’ambiente, ma anche di tutti coloro che lo abitano. In quest’ottica, è stato previsto anche un vero e proprio percorso di educazione ambientale che si terrà nelle scuole elementari, medie e superiori del comune di Tivoli nel corso dell’anno scolastico 2022-2023.

Una vera e propria rivoluzione green, che vuole modificare i comportamenti della popolazione, partendo dalle fasce più giovani, e coinvolgendo di conseguenza docenti e famiglie, per costruire una città più virtuosa e rispettosa.

Molte le attività in programma, con lezioni tenute da esperti di vari aspetti del ciclo della sostenibilità, come Barbara Molinario, Presidente Road to green 2020, che spiegherà come comunicare la sostenibilità, evitando di incappare in fake news, Francesco Girardi, Amministratore Unico di ASA Tivoli SpA, che parlerà di smaltimento dei RAEE, i rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche, Irene Timperi, storica dell'arte specializzata nel riuso creativo, che terrà i laboratori artistici, Veronica Timperi, giornalista professionista e da sempre sensibile alle tematiche connesse alla sostenibilità, Roberto Cavallo, noto divulgatore ambientale e ideatore delle “maratone di plogging per sensibilizzare contro il littering, Francesco Sicilia, Direttore Generale di Unirima, esperto nel riciclo della carta che spiegherà il valore del recupero di questa materia prima, e Michela Monaco, psicologa, artigiana green e fondatrice del brand di bijoux ecosostenibili Sbottonando, che mostrerà come far diventare belli e utili oggetti che avremmo gettato via.


Hai partecipato? Lascia un commento ()