Libri, Liberi sulla Carta 2019



La Fiera dell’Editoria Indipendente XI edizione

Liberi sulla Carta, si appresta ad aprire i battenti ed inaugurare l’edizione numero undici della Fiera dell’Editoria Indipendente, il cui tema sarà #facciamospazio, proprio nel cinquantesimo anniversario dell’allunaggio da parte della crew statunitense dell’Apollo 11. Trenta saranno gli stand degli editori presenti, tutti rigorosamente indipendenti, come trenta saranno gli appuntamenti che animeranno Rieti, dall’11 al 15 settembre prossimi. La location principale sarà ancora una volta il Polo Culturale Santa Lucia, alla quale si aggiungono diverse altre location protagoniste di eventi OFF (Largo San Giorgio, lo Stadio Manlio Scopigno, il Rifugio Rinaldi per citarne alcune)

Tra i protagonisti degli appuntamenti serali, sono attesi Giancarlo Giannini, che venerdì 13 alle 21.30 salirà sul Palco Principale per leggere alcuni estratti del suo libro Sono ancora un bambino (ma nessuno può sgridarmi) e dialogare con Marta Perego, conduttrice e giornalista di Iris e LaEffe; Michela Murgia, che sabato 14 darà voce agli scritti della conterranea Grazia Deledda tratti dal romanzo Canne Al Vento, così come

Marco Giallini che domenica 15, oltre a regalare al pubblico alcune letture, racconterà di sé, del suo cinema e dei suoi libri.

Ma a Liberi sulla Carta si parlerà di libri per tutto il giorno, con tantissime presentazioni che vedranno protagonisti i loro autori. Tra questi saranno ospiti Cristiano Cavina, Massimiliano Loizzi, Giuseppe Civati, Ilaria Gaspari, Marta Perego, Gaja Cenciarelli, Simona Baldelli, Romana Petri, Giorgio Biferali, Chiara Scipioni, Fabrizio Farina.

Evento di grande rilevanza sarà l’assegnazione del Premio Città di Rieti, che avrà luogo giovedì 12 sul Palco Centrale alla presenza degli scrittori finalisti e sarà presentato dagli attori Valentina Principi e Stefano Starna.

C’è anche tanta voglia di sperimentare quest’anno, come dimostra l’iniziativa di apertura, affidata al mini torneo di calcio e solidarietà tra Osvaldo Soriano FC (Nazionale Italiana Scrittori), ItalianAttori (Nazionale Attori) e FC Rieti Calcio, prevista per mercoledì 11 settembre allo Stadio Manlio Scopigno, unico evento a pagamento della rassegna i cui incassi serviranno a sostenere ALCLI - Associazione per la lotta contro le leucemie dell’infanzia e la Fondazione AIRC – Associazione Italiana Ricerca contro il Cancro.

Ci sarà spazio per una mostra degli atlanti storici nella Biblioteca Paroniana, visite guidate alla scoperta della città reatina a cura di RI-Attivati, aperture straordinarie del Museo Civico Sez. Archeologia, fino alla presentazione di un libro “ad alta quota”, con escursione dal Rifugio Rinaldi alla vetta del Monte Terminillo, la cui partenza è fissata per la mattina di domenica 15.

In più, i palchi della rassegna ospiteranno anche due appuntamenti musicali: nel primo, giovedì alle 21.30, i cantautori Pino Marino e Carlo Valente metteranno in scena Carta Canta, spettacolo scritto ad hoc e presentato in anteprima a Liberi sulla Carta 2019, con la partecipazione del talentuoso Alessandro D’Alessandro all’organetto. Nel secondo, domenica 15, l’eclettica cantautrice e attrice Margherita Vicario si esibirà nell’evento di chiusura per la rassegna LSC Off, dedicata agli eventi collaterali.

Non mancheranno le occasioni per chi è appassionato di scrittura, con il workshop di scrittura creativa diretto da Scuola Omero, in cui novelli scrittori potranno specializzarsi nella costruzione di monologhi e dialoghi; inoltre giovedì 12 verrà assegnato il XIII Premio Arthè, concorso per racconti brevi dedicato in questa edizione al tema Spazio. A questo si aggiungono le iniziative dello Spazio Bambini, dove i più piccoli saranno invitati a liberare la loro creatività attraverso l’ascolto, la lettura e la costruzione di storie e di giochi.

Liberi sulla Carta è realizzato con il sostegno e la collaborazione di Regione Lazio – L’estate delle Meraviglie, Comune di Rieti, Fondazione Varrone, Associazione Culturale Amici di Liberi sulla Carta, Lab 3.0 e Fondazione AIRC per la Ricerca sul Cancro. Media partner: Radio Radicale, RietiLife.it, Radio Lab – Catania.

Liberi sulla Carta – Ufficio Stampa

LIBERI SULLA CARTA

Liberi sulla Carta nasce nel 2009, con l’idea di incentivare la lettura come strumento di libertà. Per farlo, abbiamo scelto di riconoscere l’importanza dell’editoria indipendente, in un paese in cui si accentua la tendenza a leggere un numero sempre più ristretto di autori, pubblicati da un numero ancor più esiguo di editori.

Liberi sulla Carta riafferma la volontà di fornire spazio, energie e visibilità all’editoria indipendente.

Ma Liberi sulla Carta è principalmente una festa, nella quale l’amore per la lettura e la scrittura si contaminano con la musica, il teatro e diverse altre forme d’arte. Uno spazio per chi scrive, chi legge e chi edita, perché la letteratura non diventi uno strumento di pochi.

Liberi sulla Carta è dunque uno strumento utile ai lettori, che entrano in contatto diretto con autori e editori, selezionati senza lasciarsi guidare dalla grande distribuzione che può determinare il successo o meno di un’opera.

Liberi sulla Carta infine è soprattutto un incentivo alla scrittura e alla lettura, con workshop di scrittura creativa, presentazioni di libri, reading, incontri con autori affermati ed emergenti, dibattiti con editori e operatori del settore, spazi dedicati alle riviste e concorsi letterari.

Nelle precedenti edizioni si sono alternati a Liberi sulla Carta grandi personalità del mondo della cultura e della letteratura, fra cui i premi Strega Antonio Pennacchi, Francesco Piccolo, Nicola Lagioia, Paolo Cognetti e Ugo Riccarelli, ma anche Luis Sepúlveda, Erri De Luca, Nanni Moretti, Neri Marcorè, Marco Pannella, Simone Cristicchi, Ascanio Celestini, Francesco Pannofino, Laura Morante, Luigi Lo Cascio, Giorgio Tirabassi, Federica Angeli, David Riondino, Alessandro Haber, Paolo Hendel, Libero de Rienzo, Salvatore Striano, Zerocalcare,


Hai partecipato? Lascia un commento ()