Spettacoli, Tre compari musicanti



Storie minime nella grande storia: briganti, borbonici, francesi

Tre compari musicanti. Storie minime nella grande storia: briganti, borbonici, francesi è incentrato su un periodo cruciale del Sud, in cui si gettarono le basi dei decenni a seguire, a cavallo tra la fine del Settecento e gli inizi dell’Ottocento, quando si delinearono le forme sociali che vedranno l’esclusione sociale, la miseria economica e sociale, e la subalternità culturale dei contadini poveri esplosa poi negli anni di formazione dello Stato italiano, e che non cesseranno se non dopo la seconda guerra mondiale. Lasciando però strascichi e conseguenze che ancora pesano sulla realtà del Sud.

Nel monologo si seguono le grandi vicende di quell’epoca attraverso storie minime di anonimi contadini dei quali vi sono tracce documentarie liberamente elaborate. E intorno a cui sono recuperati elementi di cultura contadina che vengono dalle ricerche sulle tradizioni popolari di Paolo Apolito con Annabella Rossi e Roberto De Simone, su musiche, canti, e feste dei contadini del Sud.

TRE COMPARI MUSICANTI

Storie minime nella grande storia: briganti, borbonici, francesi

Scritto e interpretato da Paolo Apolito con la partecipazione di Antonio Giordano alle zampogne, chitarra battente, e canto.

A seguire: Menù degustazione gratuita di prodotti tipici sabini con il contributo di Regione Lazio ARSIAL. Ogni degustazione sarà servita, secondo normative vigenti, in contenitori coperti e posate sigillate, il tutto in materiale biodegradabile.

Degustazione della serata: Cereali antichi della Sabina

Menù:

• Farro con zucchine, pesto e caciocavallo

• Torte rustiche

• Crostino con formaggio

• Dolce

Prenotazione entro le ore 18 del giorno di spettacolo *

Abbonamento alle 10 serate 80 euro**

Acquisto preventivo biglietto tramite bonifico

Acquisto la sera dello spettacolo

* In caso d'impedimento si chiede cortesemente di disdire la prenotazione almeno 3 ore prima dello spettacolo.

**Gli abbonamenti si effettuano tramite bonifico o direttamente in cassa.


Hai partecipato? Lascia un commento ()