Mostre, Art Faces. Ritratti d’artista nella Collezione Würth



In allestimento sino al 14 marzo 2020

La collezione di “Art Faces” ha inizio dall’opera del fotografo svizzero François Meyer che, spinto dalla curiosità nei confronti della persona che si cela dietro un’opera d’arte, intraprende l’ambizioso progetto di realizzare una collezione di fotografie di ritratti d’artista. François Meyer inizia a raccogliere le sue opere nel 1975, quando lavora come fotografo per il mondo dell’arte e collabora con riviste quali L’Oeil, Conossaince des Arts, Architectural Digest e Elle Decor. Meyer non intende realizzare scatti improvvisati o sul momento, bensì composizioni oggetto di approfondite riflessioni. Nei suoi ritratti instaura, dietro l’obbiettivo, un rapporto tra il mondo della fotografia e quello dell’arte e, attraverso le sue foto, la scena artistica degli anni Settanta viene rappresentata come un caleidoscopio colorato dallo spirito del tempo.

All’inizio i ritratti sono 80, tra cui quello di Sonia Delaunay, Andy Warhol, Roy Lichtenstein, Wilfredo Lam, Richard Serra, Tom Wesselmann ed altri artisti famosi. Il progetto viene dimenticato in un cassetto fino al 1998 quando, insieme alla moglie, Meyer decide di ampliare la raccolta acquistando i ritratti di altri fotografi. In molti si sono dedicati con sorprendente esclusività al ritratto d’artista individuando, nel rapporto intimo con il soggetto che fotografano, una missione particolare del loro lavoro.

Il risultato è una raccolta, entrata a far parte della Collezione Würth. Centosette ritratti d’artista di trentadue tra i maggiori fotografi del Ventesimo secolo, accompagnano il visitatore in un viaggio nell’arte contemporanea attraverso i volti dei suoi protagonisti. L’allestimento, infatti, in un’ideale linea del tempo, ripercorre le maggiori correnti artistiche dai primi del Novecento ad oggi. Il confronto/dialogo tra fotografo e soggetto varia da autore ad autore, permettendo così di cogliere i diversi approcci rispetto al genere del ritratto d’artista: dagli scatti più introspettivi, in cui è dato maggior risalto al volto, all’espressione ed al carattere del personaggio, fino a quelli ambientati (doppia rappresentazione, dell’artista e del suo ambiente di lavoro) o in cui il soggetto è colto nell’azione creativa. L’esposizione, oltre alle fotografie, comprende alcune opere di autentiche icone dell’arte contemporanea, tra gli altri di Hans Arp, Jean-Michel Basquiat, Salvador Dalí, Max Ernst, Keith Haring e Andy Warhol.

Gli orari di apertura al pubblico dell’Art Forum Würth Capena, fino al mese di Settembre compreso, subiranno alcune variazioni: sarà infatti aperto dal lunedì al venerdì nel consueto orario 10 – 17 e sabato 14 e 28 settembre (coincidenti con gli appuntamenti dei Laboratori Pomeridiani Junior) sempre dalle 10 alle 17. Ingresso gratuito.

Art Faces. Ritratti d’artista nella Collezione Würth

Art Forum Wurth Capena – Roma


Parteciperai all'evento? Lascia un commento ()