Libri, Segnali di rinascita



Torna pienamente operativa la Biblioteca di Rocca di Papa

In questo periodo, dalle biblioteche dei Castelli Romani, solo buone notizie. Dopo l'ultimo DPCM, che ha esplicitamente nominato le biblioteche ribadendo - qualora ce ne fosse bisogno - la fondamentale importanza dei loro servizi, che sono tornati attivi in modalità non esclusivamente "take away", a vantaggio di tutti cittadini, torna a ricostituirsi uno dei nodi della rete bibliotecaria territoriale con la riapertura, da mercoledì 9 dicembre 2020, della biblioteca comunale di Rocca di Papa.

Se è vero che i cittadini di Rocca di Papa hanno potuto comunque fruire, per tutto il periodo della chiusura seguito alla tragedia cittadina del 2019, dei servizi digitali comuni erogati dal Sistema bibliotecario territoriale, oltre che servirsi presso le biblioteche circonvicine, è comunque innegabile che la biblioteca comunale costituisca un punto di riferimento culturale di fondamentale importanza e un vero e proprio spazio urbano e sociale.

«Dopo l'esplosione del 10 giugno 2019 che ci ha visto costretti a trovare una sede alternativa del Comune - spiega l'assessora alle politiche sociali e alla cultura Lorena Gatta - la biblioteca ha ospitato diversi uffici comunali. Con il trasferimento di tali uffici nell'edificio adiacente siamo ora pronti a ripristinare un servizio importante per la nostra comunità, riconsegnando la biblioteca alla sua funzione originaria. Da mercoledì 9 dicembre verrà garantito il servizio di prestito dei libri, nel rispetto delle norme anticovid. È fondamentale riaprire la biblioteca, luogo per eccellenza di cultura e apprendimento. Colgo l'occasione per ringraziare il Sistema Castelli Romani per la disponibilità sempre dimostrata nei confronti della nostra Città».

Contattando la biblioteca e prenotando il proprio ingresso, si potrà restituire un libro o ritirare un prestito prenotato, ma anche girare tra gli scaffali e scegliere il proprio libro. Naturalmente si dovrà farlo con la mascherina, con le mani sanificate, mantenendo la distanza di sicurezza dalle altre persone e trattenendosi nei locali non più di un quarto d'ora. In biblioteca ci si potrà anche iscrivere, o rinnovare la propria tessera, pur essendoci la possibilità di iscriversi autonomamente online dal sito web, oltre che, naturalmente, la comodità della biblioteca digitale e delle prenotazioni da catalogo online.

«Le biblioteche - conclude il Presidente del Consorzio SCR, Giuseppe De Righi - sono chiamate ad assolvere i compiti più complessi all'interno di una comunità e quando è servito, quella di Rocca di Papa è diventata anche sede comunale. E ora che recupera questa nuova/vecchia funzione, siamo felici di ripartire insieme a tutte le altre biblioteche del Sistema per affrontare questo periodo complicato».



Parteciperai all'evento? Lascia un commento ()