Festival, RoccaFEST 2021



Teatro, letteratura e musica

In due tornate (16-17 e 28-30 settembre), a Tivoli, presso l’anfiteatro romano del Castello Rocca Pia, si tiene l’interessante ed originale rassegna multidisciplinare per giovani (teatro, letteratura, musica) “RoccaFEST”. È un appuntamento che intende coinvolgere il pubblico young, con l’intento di avvicinarlo al teatro, ma anche alla letteratura ed alla musica, facendo allo stesso tempo cultura, divulgazione, formazione, intrattenimento.

“RoccaFEST” è l’appuntamento promosso e coordinato da Valeria Freiberg, regista teatrale, direttore artistico della Compagnia Teatro A – Associazione Ariadne, la realtà teatrale con lunga esperienza artistica, ma anche di scuola di teatro e di formazione professionale.

Si tratta di spettacoli, in uno spazio scenico suggestivo, che vedono all’opera giovani talentuosi performer, che si rivolgono ad una platea giovane. “L’idea – dice la curatrice – è di unire in un unico gesto il teatro e l’architettura per dar valore e prestigio anche agli spazi non conosciuti come meriterebbero, come lo straordinario scenario architettonico del Castello di Rocca Pia di Tivoli, ricco di fascino e che è esso stesso storia, arte e cultura. Integrare teatro e patrimonio artistico-architettonico del territorio rappresenta un altro elemento chiave della rassegna”.

“Il progetto - osserva ancora Valeria Freiberg - ha l’intento di far incontrare artisti e pubblico dei giovani in uno spazio dove ci si possa confrontare e dove la ricerca (obiettivo permanente) non produca frutti isolati, ma crei storia e cultura”.

A TIVOLI “ROCCAFEST”

Rassegna multidisciplinare per i giovani

All’Anfiteatro romano del Castello di Rocca Pia

teatro, letteratura e musica

Tivoli, 16–17 settembre / 28-30 settembre

Primi appuntamenti

ROCCAFEST giovedì 16, venerdì 17 settembre 2021

Si parte giovedì 16 settembre con tre rappresentazioni per bambini e adolescenti della Compagnia Teatro A - Associazione Ariadne, che verranno replicate l’indomani agli stessi orari. Stessa programmazione dal 28 al 30 settembre. Entrata libera ma i posti sono limitati (per la prenotazione ai singoli spettacoli scrivere alla mail ateatro.assariadne@gmail.com).

È previsto alle ore 16.00 lo spettacolo-letterario dedicato al grande regista italiano Giorgio Strehler: “LETTERA AD UN GIOVANE REGISTA/PENSIERI SCRITTI, PARLATI, ATTUATI” (età 14+). Per celebrare il centenario della nascita di Strehler, Compagnia Teatro A ha ideato questa performance culturale che, da un lato vuole far conoscere ai giovani l'eredità creativa del regista e dall’altro avvicinarli alle straordinarie opere realizzate, approfondendo in particolare alcune sue messe in scena. Attraverso parole, musiche e immagini si realizza così un ritratto a tutto tondo del geniale Maestro.

Alle ore 17.30 è programmato lo spettacolo-gioco “C’ERA UNA VOLTA KARLSSON…” (5+). Si tratta della favola per bambini ispirata al testo della scrittrice svedese Astrid Lindgren, nota autrice di Pippi Calzelunghe. In scena gli attori della Compagnia Teatro A, Maddalena Serratore ed Andrea Stefani.

Infine alle ore 19.00 lo spettacolo/soundramma “SUAD”. L’adattamento scenico di Valeria Freiberg è liberamente tratto dal romanzo autobiografico “Bruciata viva. Vittima della legge degli uomini” della scrittrice Suad (pseudonimo). I versi sono di uno dei più grandi poeti persiani, Nezami Ganjavi (XII° sec.). Tra sonorità elettroacustiche e melodie folk mediorientali si porta in scena la storia vera della giovane cisgiordana, bruciata viva come punizione per una gravidanza arrivata prima del matrimonio. Nonostante la tragedia Suad riesce a salvarsi e fugge in Europa. Con indosso una maschera che nasconde il volto deturpato dalle ustioni, Suad oggi racconta al mondo la sua storia. Voce narrante Maddalena Serratore, sound/video designer Maja Terracciano.


Parteciperai all'evento? Lascia un commento ()