Escursioni, Granfondo La Garibaldina



Gran Premio Città di Mentana-Memorial Arnaldo e Maurizio Ciccolini

Granfondo La Garibaldina, alle porte una sesta edizione coi fiocchi!

Se a Mentana esiste una grande festa del ciclismo, questa è stata fissata per domenica 23 aprile: gli appassionati di questo sport di certo non si perderanno l’appuntamento con la Granfondo La Garibaldina-Cicli Castellaccio-Gran Premio Città di Mentana-Memorial Arnaldo e Maurizio Ciccolini.

La manifestazione è nata all’insegna del motto “dove si respira la passione” che accompagna gli organizzatori del Gruppo Ciclistico Ciccolini Mentana: dal 2012, anno della prima edizione, la Garibaldina cattura l’attenzione di ciclisti, famiglie e persone di tutte le età per quella che è chiamata la festa del ciclismo di primavera nella città mentanese.

Cornice d’eccezione per la presentazione della Garibaldina 2017, il Museo Nazionale Garibaldino sede di una straordinaria raccolta di cimeli storici nei pressi del complesso monumentale dell'Ara dei caduti garibaldini.

Per arricchire di contenuti e di novità la sesta edizione, prova regina del circuito Fantabici, gli organizzatori hanno pensato ad una serie di iniziative volte a dare valore aggiunto agli occhi dei partecipanti e del pubblico: in primis l’assegnazione del campionato italiano del personale aderente ai Vigili del Fuoco, unitamente a quella del campionato regionale granfondo e mediofondo sotto l’egida del comitato regionale della Federciclismo Lazio e la riconferma del Baby Cross La Garibaldina nella giornata di sabato 22 aprile (giorno della vigilia) per alimentare l’entusiasmo anche a fianco delle nuove leve del pedale dai 7 ai 12 anni.

Alla presenza di Barbara Bravi (assessore allo sport e alla cultura della città di Mentana), Michele Sardo (delegato allo sport per il comune di Mentana), Antonio Zanon (presidente della Federciclismo Lazio), Marco Ciccolini (organizzatore della corsa e responsabile struttura giovanile FCI Lazio), Cristiana Ciccolini, Eleonora Galossi (assessore al bilancio per il comune di Mentana), Tonino Tabanella (assessore al commercio per il comune di Mentana), Claudio Carolini (vice sindaco di Sant’Angelo Romano), Francesco Spagnoletti (comandante dei vigili urbani di Fonte Nuova), Paolo Celli (attore-chef che impersona Garibaldi), Fausto Scotti (commissario tecnico della nazionale italiana di ciclocross), Luigi Bielli (collaboratore tecnico della nazionale italiana di ciclocross), Mauro Tanfi (vice presidente FCI Lazio), Giuseppe Costantini (in rappresentanza del circuito Fantabici), Leandro Fioroni (presidente struttura tecnica regionale FCI Lazio), Luigi Patrizi (presidente commissione regionale giudici di gara FCI Lazio), Sara Stagnitti (segretaria della commissione regionale giudici di gara FCI Lazio), Agildo Mascitti e Nicolangiolo Zoppo (direttori di corsa), Carmela Borsini (giudice di gara nazionale FCI), Antonio Castello (campione del mondo su pista 1966 nell’inseguimento a squadre), Claudio Garibaldi (in rappresentanza dei Vigili del Fuoco), Mauro Valentini (presidente dell’Asd Giubileo Disabili), Nicolò Lentini (corridore juniores di Mentana in forza al Team Coratti) e Otello Donati (presidente degli Atleti Azzurri d’Italia), sono stati svelati non solo i classici aspetti sportivi e tecnici della manifestazione (articolata nella mediofondo di 82 chilometri e nella granfondo di 134 chilometri) ma è stato posto nuovamente l’accento sull’alto valore promozionale di questo evento sportivo che ricade quest’anno nella celebrazione dei 150 anni dalla battaglia di Mentana.

E proprio questa ricorrenza ha ispirato il Gruppo Ciclistico Ciccolini Mentana nella “Spedizione dei Mille dell’era moderna” in bicicletta che si svolgerà dal 16 al 25 giugno in cinque regioni (Sicilia, Calabria, Basilicata, Campania e Lazio) in dieci città di tappa tra partenza e arrivo (Marsala, Termini Imerese, Barcellona Pozzo di Gotto, Palmi, Acquappesa, Marina di Camerota, Salerno, Maddaloni, Terracina e Mentana).

Un evento curato nei dettagli da Maurizio Ruggeri (altro componente dell’organizzazione della granfondo insieme a Marco Ciccolini) che ha lanciato la sfida ai 1300 chilometri complessivi della pedalata con 13935 metri di dislivello sui luoghi simbolo dei condottieri garibaldini durante la risalita verso Roma. Ad affiancare Maurizio Ruggeri nella grande impresa Roberto Pilotti, Valerio Piergotti e Giuseppe Capria, tutti e quattro insieme per condividere le gioie e le fatiche di questa lunghissima pedalata avvalorata dalla presenza del testimonial d’eccezione Paolo Celli “Garibaldi”.

Promo Garibaldina a cura di Atlantide Video Service al link: info


Hai partecipato? Lascia un commento ()


Banner La Taverna dei Corsari