Altri eventi, Greccio diventa il “Borgo del Natale” con Mercatini e Presepe



Le festività in uno dei paesi più belli d’Italia

Uno dei paesi più belli d’Italia è pronto a trasformarsi nel “Borgo del Natale”. D’altronde non c’è luogo in cui sia possibile vivere al meglio l’atmosfera tipica della festa, perché Greccio è il luogo del primo Presepe al Mondo, realizzato nel 1223 da San Francesco d’Assisi.

L’appuntamento con i Mercatini è fissato dall’1 dicembre al 6 gennaio nel paese immerso nella Valle Santa di Rieti, che proporrà la collaudata formula delle casine di legno con decine di espositori: artigianato, presepi artistici, idee regalo, prodotti tipici; e visto che il Natale si celebra anche in tavola, gli stand gastronomici faranno da cornice al bellissimo borgo medioevale completamente ristrutturato. Non sarà insomma una semplice occasione di svago, quanto piuttosto un evento di grande valenza culturale ed artistica, un’esperienza che permetterà di respirare un clima di festa che avvolge e riscalda e di toccare con mano la vera tradizione. Si potrà curiosare tra le tipiche casette di legno alla ricerca di artigianato natalizio ed artistico e di idee regalo: la scelta sarà davvero ampia fra articoli natalizi intagliati nel legno, decorazioni in vetro, ceramiche, ricami, gioielli, profumi, candele, dipinti, cucito creativo, bijou, sculture ispirate alla natura, quaderni e agende in cuoio. Ogni sera, inoltre, gli stand gastronomici serviranno i migliori piatti della tradizione in tensostrutture chiuse e riscaldate.

Grande spazio sarà dato ai bambini con il Villaggio di Babbo Natale: gli elfi daranno il benvenuto ai piccoli visitatori nel loro piccolo bosco, dove il simpatico vecchietto con la barba bianca e vestito di rosso li attenderà in un ambiente ricco di luci, addobbi e sorprese tra giochi, canti, letterine e attività creative.

E non mancheranno le visite guidate alla scoperta di Greccio – che fa parte del prestigioso club dei “borghi più belli d’Italia” – con il centro storico completamente ristrutturato che si è trasformato in una sorta di galleria d’arte a cielo aperto. Al suo interno sarà davvero emozionante percorrere il Sentiero degli artisti, con 26 affreschi di pittori internazionali che abbelliscono i muri esterni delle case antiche. Merita una visita anche il Museo dei Presepi, che accoglie diverse espressioni artistiche della Natività provenienti da ogni parte d’Italia: il percorso che lo unisce al centro storico è arricchito da teche in legno con murales che raccontano il “Cantico delle Creature” di San Francesco, e nelle sue vicinanze sorge anche il “Parco dei madonnari”, con 30 piazzole capaci di accogliere gli artisti del gessetto. Durante tutto il periodo dei Mercatini, inoltre, nel borgo saranno allestite mostre ed estemporanee di pittura e arte presepiale, mentre le vie del centro storico faranno da cornice alle piccole casine in legno contenenti presepi artistici.

Nel ricco programma spiccano anche “Il borgo in candela” – in programma l’8 e il 23 dicembre – con l’intero paese illuminato solo da luci naturali e candele, le degustazioni curate da ITFUDITALY, il presepe di sabbia realizzato l’8 dicembre dai maestri di Lignano Sabbiadoro, il raduno camper del 4 gennaio e la discesa acrobatica della Befana dal campanile del giorno successivo.

Il tutto senza dimenticare il momento centrale della festa, il Presepe di Greccio che tornerà il 24, 26, 29 e 30 dicembre, e ancora l’1, 5 e 6 gennaio, e che si svilupperà attraverso sei quadri viventi e grazie al quale la Palestina tornerà a “traslocare” in questo luogo dal fascino magico, legato a doppio filo a Betlemme.


Parteciperai all'evento? Lascia un commento ()


Banner La Taverna dei Corsari