Visite guidate, I riflessi del fiume Treja



Visita guidata tra storia e natura

La mattinata di domenica 14 sarà dedicata alla esplorazione di Monte Gelato. Le cascate, con il loro fragore dirompente non lasciano spazio che all’acqua, il rumore è una musica, di vitalità, di abbondanza. La luce del mattino filtra tra gli alberi, le rocce umide e i muschi. L’antica mola stupisce per l’intatta bellezza, e all’interno si ammira la pietra originale e il canale di adduzione dell’acqua, regolato da chiuse che azionavano gli ingranaggi per la molitura. Il sito è inoltre crocevia dei cammini di pellegrinaggio: la via Francigena, la via Amerina, la via Lauretana, attraversano il territorio del Parco. Il paesaggio cambia sulle due sponde del fiume e la passeggiata prosegue salendo al bosco del Castellaccio, tra il fitto della vegetazione e resti di mura antiche.

Si raccomanda di portare scarpe da trekking o con carrarmato, k-way, borraccia, abbigliamento comodo, cappello, pranzo al sacco.

Si ricorda che la prenotazione è obbligatoria.

Il programma completo ed i riferimenti per contattare le associazioni che svolgono le visite sono sulla pagina Internet delle visite guidate del Parco:

info


Hai partecipato? Lascia un commento ()


Banner La Taverna dei Corsari