Spettacoli, Doppio appuntamento dedicato alla danza



Al Teatro Comunale “Luciano Bonaparte” di Canino (VT)

La Stagione 2023-24 al Teatro Comunale “Luciano Bonaparte” di Canino a cura di Twain Centro Produzione Danza prosegue con un doppio appuntamento dedicato alla danza, offrendo una combinazione unica di movimento, coreografia e atmosfere coinvolgenti.

Sabato 17 febbraio alle ore 21.00 “On the side” di PYC Petrillo Young Company trasporterà il pubblico in un viaggio unico dall’energia vibrante nel mondo della danza e a seguire “Le Tango des Malfaiteurs” di Naturalis Labor incanterà e farà conoscere l’intensità e la bellezza del tango, interpretato in maniera unica e originale. Una fusione di passione e precisione che renderà questa serata di danza un’esperienza straordinaria.

On the side, di Loris Petrillo, remake del repertorio della Compagnia, trae spunto da una riflessione sul corpo come intero, come 1, e su quello che sta immediatamente ai lati di esso. Se il mio corpo è l'1 e i miei lati sono 2, è grazie allo spazio intorno a me che io esisto come materia, come corpo, come 3 (1+2), naturale simbolo di riunione e di armonia ma anche di vitalità, di movimento, di vita. Lo spettacolo vede in scena 2 interpreti muoversi l’una ai lati dell’altra. E questo costante accadere ai lati del corpo, dell’intero, è allora metafora della ricerca costante dell'equilibrio, dell'armonia, questo notevole desiderio di fondere e aggregare il tutto. Accompagnato dal fine notturno di Chopin dedicato a una delle sue studentesse predilette, Mademoiselle Laure Duperré, lo spettacolo riproduce quindi i tratti delicati e malinconici che appartengono alle simbologie di questi numeri.

“Le tango des malfaiteurs” è un ironico e spiritoso spettacolo sulle complicazioni umane delle relazioni e dell’amore. Cinque personaggi si incontrano in un luogo/nonluogo, metafora realistica di diverse umanità in transito: il giovane avventuriero, il seduttore, la femme fatale, la giovane acerba, la bruttina… tipi umani attraverso i quali si costruisce sul palcoscenico, passo dopo passo, un’esperienza amorosa fatta di sguardi, fughe e rincorse.

Lui ama lei…che però ama un altro… e così in un turbinio di emozioni differenti l’alfabeto di un teatro-danza vivace, vigoroso ed espressivo, si fonde con il linguaggio del tango argentino, diventando sintesi e mimesi delle complicanze e contraddizioni dell’amore.

“Nel nuovo spettacolo “Le tango des malfaiteurs” Luciano Padovani riesce a sintetizzare lo sfondo realistico delle esperienze amorose che, ad ogni età, si rivelano affascinanti nei loro differenti e spesso antitetici aspetti. In uno spazio adibito alla circolazione, allo scambio, alla comunicazione, le emozioni suscitate dall’incontro dei personaggi in scena si coniugano tutte al tempo presente, in un gioco continuo di riconoscimenti e smarrimenti, idealizzazioni e delusioni che generano caos, tenerezza, passione, malinconia, delusione…e un finale rigenerante che ridimensiona tutto. “Non si fanno tragedie per niente e nessuno”, sembrerebbe voler dire Luciano Padovani …che in fondo il mondo è tutta “una gran pupazzata”

Uno spettacolo da vedere, per svagarsi, divertirsi, sentirsi parte di un’unica commedia umana … e forse forse, meditare un po’.

La Stagione 2023-24, con la direzione artistica di Loredana Parrella, è realizzata con il contributo di Ministero della Cultura, Regione Lazio, Fondazione Carivit e del Comune di Canino.

CREDITI

On the side

PYC Petrillo Young Company

Coreografie Loris Petrillo

Con Catarina Ramos Nunes, Anne-Gaëlle Stéphant

Musiche Chopin

Produzione Twain Centro Produzione Danza

Con il contributo di MiC – Ministero della Cultura, Regione Lazio, Comune di Tuscania

Le Tango des Malfaiteurs

Coreografie Luciano Padovani

di e con Umberto Gesi, Elisa Mucchi, Roberta Piazza, Ayelen Sanchez, Walter Suquia

costumi Chiara Defant

luci Thomas Heuger

Una produzione Compagnia Naturalis Labor

Con il contributo di Mic / Regione Veneto / Comune di Vicenza

Con la collaborazione di Circuito Danza Sicilia / Centro Servizi Culturali S. Chiara / Festival AbanoDanza


Hai partecipato? Lascia un commento ()