Sagre e degustazioni, XX^ Festa dell'olio nuovo 2017



A Canneto Sabino una manifestazione che cresciuta negli anni

L’ASSOCIAZIONE PRO CANNETO organizza dal 25 al 26 novembre 2017, la 20° FESTA DELL’OLIO NUOVO, nel tradizionale weekend che celebra l'olio appena franto e i prodotti tipici del territorio con gli stand aperti già dal mattino.

L'olio nuovamente protagonista a Canneto Sabino, in una manifestazione che accoglie profumi, sapori e atmosfere della terra sabina. La 20^ Festa dell’Olio nuovo 2017, in programma da sabato 25 a domenica 26 novembre con la degustazione dell’olio nuovo e la preparazione della storica pasta cannetana “Le fregnacce”. Il piccolo paese si trasforma ancora una volta nel centro dell'olio extravergine di oliva, con gli stand nella piazza in cui si potranno assaggiare e comprare tutti i prodotti tipici e l’Olio in bottiglia o in lattina direttamente dai produttori locali da conoscere e confrontare. Tra le novità della manifestazione la presenza prevista di due professionisti della Sabina DOP che cureranno il corso di assaggio con il rilascio di un attestato di partecipazione. Una grande festa che Canneto dedica all'eccellenza dell'olivicoltura, all'olio appena franto, è il fiore all'occhiello della zona per valorizzare una produzione che, per questa stagione, si annuncia ottima per qualità e ideale da acquistare il nostro “Oro Verde”.

Un evento come la Festa dell’Olio nuovo è una manifestazione che cresciuta negli anni, grazie all’impegno dei componenti della Pro Canneto siamo alla 20a edizione, diventando un punto di riferimento per la valorizzazione delle risorse del nostro territorio, per l'alimentazione mediterranea, per uno stile di vita che unisce la buona tavola alla salute promuovendo al tempo stesso luoghi e paesaggi impareggiabili. Essa rappresenta il testimonial turistico di una filosofia ampia, di una scelta che privilegia il mangiar sano e genuino, come tramandato dalle tradizioni dei nostri predecessori, il benessere, la qualità della vita, il relax in un ambiente gradevole, e rilassante. Una filosofia che è più che mai presente in questo angolo di Sabina nel quale svetta “Ulivone”. L'ulivo più antico e grande d'Europa o come i cannetani chiamano affettuosamente "L'ulivone", è stato stimato avere oltre 1000 anni. Situato nell’uliveto di proprietà Bertini, svetta su tutte le colline circostanti. Le testimonianze sono antiche e ancora oggi numerose feste sono celebrate sotto le sue fronde. Le olive di questa pianta producono ogni anno molti litri d'olio di elevata qualità, e da sempre simbolo dell'olio e ora della cultura legata all'olivicoltura e al paesaggio dell'olivo.

Nello Stand centrale mostra fotografica e approfondimenti sull'alimento principe della nostra tavola ma anche momenti di divertimento e di animazione con gruppi tipici che con musiche e canti rallegreranno la festa con attori non professionisti che narreranno i “Detti e aneddoti” paesani. Non mancate di partecipare agli incontri dedicati al corso di degustazione dell’olio (attrazione più seguita della rassegna) nel quale si parlerà dell'olio della Sabina (storia, territorio, caratteristiche distintive) e verranno forniti gli elementi di base dell'analisi sensoriale dell'olio extra vergine di oliva, con relativa prova pratica di assaggio svolta utilizzando gli oli dei frantoi del paese. Al termine verrà rilasciato un attestato di partecipazione al corso.

Menù a tema negli stand gastronomici che saranno anche riscaldati. Cuore istituzionale è la piazza L. Pacieri dove si trova il campanile della chiesa. L'evento propone molti momenti collaterali: oltre alle degustazioni, visite guidate a frantoi e soprattutto all’Ulivo più grande d’Europa anche con bus navetta. Inoltre nel corso della giornata esibizione del Laboratorio di Estetica a base di olio extravergine di oliva sabino. Si potrà

I corsi di assaggio tenuti dai dottori della Sabina Dop, gruppi folkloristici locali e un coro polifonico intratterranno tutti i nostri graditi ospiti. Il menù con i piatti tipici della Sabina consisterà: antipasto con bruschette con patè di olive e olive passate in padella, Fettuccine al sugo di olive, Padellaccia, contorno di verdura e dolci tipici sabini. E dopo il coro polifonico…POLENTATA e bruschetta con olio nuovo offerta dall’Associazione Pro Canneto. Vi aspettiamo a Canneto Sabino “dove tutto è genuino” al km 41,800 della via Salaria.


Hai partecipato? Lascia un commento ()


Banner La Taverna dei Corsari