Festival, Festival delle Cerase: incontro con ANNA FERRAIOLI RAVEL



Omaggio a De Sica per il 70 anni di LADRI DI BICICLETTE

Associazione Culturale IL LABORATORIO ONLUS

XXXIII Festival delle Cerase

ideato da Silvio Luttazzi

diretto da Franco Montini

luogo di svolgimento: Cinema NOVO Mancini MONTEROTONDO

data manifestazione: Lunedì 12 Marzo 2018 ore 20,00

evento XXXIII Festival delle Cerase proiezione film di CARLO VERDONE Benedetta follia

incontri con Autori/Attori al termine della proiezione focus su ANNA FERRAIOLI RAVEL rivelazione nel film di Verdone, l'attrice sarà premiata per l'interpretazione, a consegnare il premio il Direttore Generale del Centro Sperimentale di Cinematografia il dott. Marcello Foti.

TUTTI I LUNEDI' SONO D'AUTORE

Dopo NAPOLI VELATA e AMMORE E MALAVITA che hanno avuto, una sala gremita di gente l’inizio delle premiazioni della nuova stagione, premio delle "cerase" ad ANNA FERRAIOLI RAVEL. Dopo il grande successo nella fiction "L'onore e il rispetto", divisa fra teatro e cinema nella parte di Katia nel film di Verdone "Benedetta follia" sarà la protagonista del film opera prima di Alessandro Tamburini CI VUOLE UN FISICO prodotto dal CSC

BENEDETTA FOLLIA, uno dei film italiani più divertenti e interessanti di questa stagione, tutti i film di Carlo Verdone sono passati al festival, particolarmente questa "Benedetta follia" vincitore al box office. Quasi tutte le attrici dei suoi film premiate al festival, dalle rivelazioni Margherita Buy e Asia Argento (nel secolo scorso) sino alle ultime Micaela Ramazzotti e Paola Cortellesi, stavolta il festival propone un "focus" sulla bravissima Anna Ferraioli Ravel diplomata al Centro Sperimentale di Cinematografia. L'attrice sarà premiata al Festival delle Cerase per mano del Direttore Generale del CSC dott. Marcello Foti.

Il Festival delle Cerase intende dedicare la 33.ma edizione della rassegna di cinema italiano, la più piccola del mondo, a Vittorio De Sica maestro del neorealismo. In terra d'america continuano a celebrare il grande regista del cinema italiano, premiato con 4 Oscar. Per far conoscere alle nuove generazioni un maestro di cinema e umanità. L'omaggio che si intende fare consiste nella proiezione del più grande film italiano LADRI DI BICICLETTE e l'allestimento nel Cortile di Palazzo Orsini di Monterotondo una serie di gigantografie e di Vittorio De Sica e del film "Ladri di biciclette".

Settanta anni fa usciva LADRI DI BICICLETTE, il più grande film italiano, era il 1948. L'opera di Vittorio De Sica è un capolavoro assoluto del realismo e dell'arte concettuale. Nelle classifiche ufficiali mondiali è sempre stato collocato nelle primissime posizioni, a volte nella prima. Eravamo i più bravi del mondo, cercavano di imitarci e non ci riuscivano.

Di concerto con il Centro Sperimentale di Cinematografia, la più prestigiosa e antica scuola di cinema del mondo, che ha formato autori/attori/produttori/maestranze di livello internazionale. Ove vi hanno insegnato lo stesso De Sica ma anche Rossellini e diplomato autori come Carlo Verdone e tantissimi altri. Con il centro che fornirà sia il film che le immagini da realizzare in gigantografie. Con il CSC due eventi il primo la proiezione del capolavoro di De Sica LADRI DI BICICLETTE il secondo l'allestimento scenografico, con gigantografie di De Sica e del film omonimo, nel Cortile di Palazzo Orsini durante la serata finale di premiazioni (ad oggi prevista per il 3 giugno 2018).


Hai partecipato? Lascia un commento ()


Banner La Taverna dei Corsari