Escursioni, Il Lazio è più bello



Monte Pizzuto e Monte Menicoccio

Bella escursione ad anello fra le cime più alte dei Sabini. Non impegnativa, perchè avvicinare e condividere con sempre più persone i silenzi e la bellezza della montagna è per noi uno degli obiettivi migliori. Poi vogliamo imparare ad amare questa regione – il Lazio – che per troppo tempo ha vissuto nell’ombra della straordinarietà di Roma e della sua storia strabordante. E’ tempo di riconquistare tempi e spazi mentali, vedute sconfinate e aria fina, boschi sacri e contributi antichi e poco raccontati alla mirabile storia. Esiste un modo migliore per farlo che esplorarne la bellezza dei suoi angoli spesso sconosciuti, seguendo i ritmi umani del cammino? Possibile ma improbabile secondo noi, e allora è così che ci godiamo le valli, i pianori e le facili cime di Monte Menicoccio e Monte Pizzuto, e la Valle Gemini che li separa dal Tancia, partendo nei pressi di un ponticello su un torrente che ha riflesso tante di quelle storie e intense che a fissare bene le acque se ne riesce a distinguere i profili.

Partenza e arrivo: Ponte di Galantina - Monte San Giovanni (RI)

Distanza: circa 9 km

Dislivello: circa 650 m

Difficoltà: E (escursionistico)

Durata: 5 ore circa

Pranzo: al sacco

Trasporto: mezzi propri in condivisione (car sharing) ove possibile, riducendo così spese e impatto ambientale (in genere il proprietario dell'auto condivisa non contribuisce alle spese di carburante, ma è solo un consiglio...).


Hai partecipato? Lascia un commento ()


Banner La Taverna dei Corsari